Real Estate Pills del 26 ottobre, 2015

26 Ott 2015

Economia

Bloomberg: Cina taglia tassi interesse dello 0,25%

Secondo quanto riporta Bloomberg, la Cina taglia nuovamente i tassi di interesse; la PBOC, la Banca centrale cinese, ha ridotto il costo del denaro di 25 punti base e ha tagliato il coefficiente di riserva delle banche di 50 punti base, con un ulteriore riduzione di altri 50 punti base per alcuni istituti. La decisione di tagliare tassi e requisiti di riserva delle banche evidenzia la volontà, da parte delle autorità di Pechino, di cercare di arginare il rallentamento dell'economia e centrare così l'obiettivo di una crescita del 7% del PIL nel 2015.

BCE: nel biennio 2015-2017, economisti tagliano stime inflazione in Eurozona

Secondo quanto emerge dal “Survey of Professional Forecasters” della BCE, che raccoglie le previsioni degli economisti, risultano tagliate le stime sull'inflazione nell'Eurozona da qui al 2017. Per il 2015, la stima sull'inflazione è limata a 0,1% da 0,2% delle previsioni di luglio, per il 2016, a 1,0% da 1,3% e, per il 2017, a 1,5% da 1,6%. La stima sul PIL 2015 dell'Eurozona è leggermente rivista al rialzo a +1,5% da +1,4% delle previsioni di luglio, mentre quella per il 2016 è limata a +1,7% da +1,8%. La BCE, inoltre, conferma a +1,8% la stima sul PIL del 2017.

EUROSTAT: durante il secondo trimestre, debito Italia sale a 136%

Secondo quanto comunica EUROSTAT, il debito pubblico italiano sale al 136% nel secondo trimestre 2015, e arriva a € 2,204 mld. Durante il primo trimestre, è il quinto maggiore aumento (+0,6%), tra i Paesi Ue. Il debito pubblico più pesante resta quello greco (167,8%), seguito da Italia e Portogallo (128,7%). Il debito italiano era al 135,3% nel primo trimestre del 2015 e al 134,5% nel secondo del 2014.

CGIL: torna aumentare la CIG, a settembre +54%

Secondo gli ultimi dati diffusi dalla CGIL, a settembre, torna ad aumentare la CIG (cassa integrazione guadagni) sul mese di agosto (+54,31%), aumento in parte prevedibile, ma con un'accelerazione più marcata di 10 punti percentuali rispetto a quella che c'era stata tra settembre e agosto 2014.

 

 

Mercato Immobiliare

ISTAT: costruzioni, ad agosto produzione -0,3% su mese

Dall’ultimo report pubblicato dall’Istat, si evince che nel mese di agosto 2015 l'indice destagionalizzato della produzione nelle costruzioni ha registrato, rispetto al mese precedente, una riduzione dello 0,3%. Nella media del trimestre giugno-agosto 2015, l'indice è diminuito dell'1,2% rispetto ai tre mesi precedenti.

ISTAT: riprendono le compravendite

Istat ha confermato i dati positivi del II trimestre 2015, periodo in cui le convenzioni notarili di compravendita per unità immobiliari complessivamente considerate (161.357) riprendono a crescere, segnando un +6,2% rispetto allo stesso periodo dell'anno precedente (-3,6% nel I trimestre 2015). La ripresa delle compravendite immobiliari appare di carattere generale, interessando tutti i comparti immobiliari, le diverse ripartizioni territoriali e tipologie di centri urbani del Paese. L'incremento rispetto all'anno precedente è pari a +6,6% per i trasferimenti di immobili ad uso abitazione ed accessori e +1,9% per i trasferimenti di proprietà immobiliari ad uso economico.

World Capital Group: aumentano i rendimenti dell'immobiliare logistico in Italia

Secondo gli ultimi dati diffusi a cura di World Capital Group, nel 1° semestre 2015, vi è stato, in Italia, un positivo incremento dei rendimenti nell’immobiliare logistico, segnale di un mercato in progressiva ripresa e di una maggiore fiducia nel settore.