Real Estate Pills del 19 ottobre, 2015

19 Ott 2015

Economia

Cina: rallenta crescita economia

Rallenta ancora la crescita economica della Cina, che nel terzo trimestre del 2015 è scesa a +6,9%. I dati, diffusi lunedì dall'Ufficio centrale di statistica di Pechino, indicano che la Cina potrebbe non raggiungere l'obiettivo prefissato di una crescita del 7% per il 2015. La media dei primi tre trimestri di quest'anno è del 6,96% e gli economisti ritengono difficile che la situazione cambi in modo sostanziale nel quarto trimestre. Molti osservatori ritengono che il Governo, che ha già abbassato per cinque volte i tassi d'interesse dallo scorso novembre, prenderà nuove misure espansive nei prossimi mesi.  

Auto: cresce mercato Europa

A settembre, secondo i dati Acea, le immatricolazioni nei 28 Paesi Ue, più i tre dell'Efta (Islanda, Norvegia e Svizzera), sono state 1.394.223, il 9,8% in più rispetto allo stesso mese 2014. Nei primi 9 mesi dell'anno, sono state vendute 10.776.666 auto, l'8,8% in più sull'analogo periodo 2014.

Bankitalia: PIL 2015 oltre +0,7%

La Banca d'Italia, nel Bollettino economico, conferma la ripresa in corso e rivede al rialzo le stime del PIL 2015, che potrebbe rivelarsi lievemente superiore allo 0,7% stimato a luglio. Dopo anni di flessione della domanda interna, Via Nazionale rileva il consolidamento della ripresa dei consumi privati e il graduale riavvio degli investimenti in capitale produttivo.

INPS: a settembre 60,7mln ore CIG, -38,1%

L'Inps rende noto che a settembre sono state autorizzate complessivamente 60,7 milioni di ore di cassa integrazione guadagni (CIG), con un calo del 38,1% rispetto ad agosto 2014 (98 milioni di ore).

 

Mercato Immobiliare

Bankitalia: da abolizione tasse casa, effetti limitati sui consumi

Secondo Banca d’Italia, l'abolizione delle tasse sulla prima casa: IMU e TASI, potrebbe avere effetti circoscritti sui consumi. L’istituto, nel proprio bollettino economico, spiega che gli interventi più direttamente efficaci ai fini di un incremento del potenziale dell'economia sono quelli di riduzione del carico gravante sui fattori della produzione.

Italy Commercial Real Estate Report, Q3 2015

Secondo l’ultima edizione del report Italy Commercial Real Estate, nell’immobiliare italiano, durante il terzo trimestre 2015, si è registrato un totale transato di circa € 1,37 mld, pari a -25% sul Q2 2015 e in linea con lo stesso trimestre del precedente anno. Si raggiunge, cosi, con un trimestre di anticipo, il volume registrato nell’intero anno 2014.

Immobiliare: maxi asta per i palazzi romani

Nei prossimi mesi partirà formalmente l'asta per un pacchetto di proprietà immobiliari di pregio ubicati a Roma e facenti parte del portafoglio del gruppo che fa capo all'immobiliarista Sergio Scarpellini. In particolare, finiranno sul mercato: lo storico Palazzo Marini, fino a pochi mesi fa affittato dalla Camera dei Deputati, la sede del Tribunale Amministrativo Regionale laziale, il quartier generale della società di consulenza internazionale Ernst&Young e altri due immobili nel cuore di Roma: un patrimonio che, secondo una prima stima, avrebbe un valore complessivo compreso tra € 700 e 800 mln. Tra le cause, la necessità di alleggerire l'indebitamento (e i relativi oneri finanziari) della Società che sta al vertice della piramide aziendale, ovvero la Milano 90 Srl.