Fondo Tecla: attività di dismissione del portafoglio immobiliare residuo del fondo

18 Lug 2017

Con riferimento all'attività di dismissione del portafoglio immobiliare residuo del fondo "Tecla - Fondo Uffici" (il "Fondo Tecla"), si fa seguito al comunicato stampa del 29 giugno 2017 con cui si informava il mercato che il Consiglio di Amministrazione di Prelios SGR S.p.A. (la "SGR") stava valutando la vendita dei residui immobili di proprietà del Fondo Tecla in due sotto-portafogli ed erano state presentate due offerte, in particolare:

  1. un'offerta vincolante di acquisto da parte di una società di gestione del risparmio, per conto di un FIA immobiliare dalla stessa gestito e le cui quote saranno detenute da un investitore istituzionale internazionale di profilo value added in relazione a una parte dei residui immobili del Fondo Tecla (la "Prima Offerta Vincolante"); e
  2. un’offerta non vincolante di acquisto da parte di Focus Investments International B.V. in relazione ai residui immobili del Fondo Tecla non oggetto della Prima Offerta Vincolante (l'"Offerta Non Vincolante").

In tale contesto, si rende noto che, in relazione ai residui immobili del Fondo Tecla oggetto dell'Offerta Non Vincolante, la SGR ha ricevuto un’offerta vincolante di acquisto da parte di Focus Investments International B.V. (la "Seconda Offerta Vincolante").

Si rende altresì noto che il Consiglio di Amministrazione della SGR nella seduta consiliare odierna ha deliberato - a valle del parere favorevole del Comitato Consultivo del Fondo e del Comitato Investimenti della SGR - l’accettazione della Prima Offerta Vincolante e della Seconda Offerta Vincolante. Al riguardo si rappresenta, in particolare, che:

  1. la Prima Offerta Vincolante, è stata presentata da Savills Investment Management SGR S.p.A. per conto di un FIA immobiliare dalla stessa gestito ed ha ad oggetto gli immobili siti in Milano, Via Alserio n. 10, e Roma, Via del Serafico n. 200, per un prezzo complessivo pari a Euro 77.500.000, al netto di IVA e oneri accessori. La stipula del contratto definitivo di compravendita è prevista entro il 28 settembre 2017;
  1. la Seconda Offerta Vincolante ha ad oggetto i restanti 6 immobili facenti parte del portafoglio immobiliare residuo del Fondo Tecla (ovvero gli immobili siti in: Pozzuoli, Via Campi Flegrei n. 34; Vimodrone, Via delle Industrie n. 11; Torino, Via Bertola n. 34; Ivrea, Via Jervis n. 9; Roma, Via Chianesi n. 110; Milano, Corso Garibaldi n. 99), per un prezzo complessivo pari a Euro 69.900.000, al netto di IVA e oneri accessori. L’acquirente si è riservato di designare quale terzo acquirente del pacchetto di immobili un FIA immobiliare gestito da una primaria società di gestione del risparmio, le cui quote saranno detenute da un veicolo partecipato da Focus Investments International B.V., da Intesa Sanpaolo S.p.A. e dalla società Agave Investments Holding S.àr.l.. La stipula del contratto definitivo di compravendita è prevista entro il 29 settembre 2017. Per quanto concerne gli immobili siti in Pozzuoli e Milano, il trasferimento degli stessi è soggetto all’espletamento delle procedure connesse all’eventuale esercizio del diritto di prelazione spettante ai soggetti aventi diritto.

Sarà cura della SGR comunicare al mercato ogni futura evoluzione del processo di dismissione del residuo portafoglio immobiliare del Fondo Tecla. Tutte le informazioni utili sono riportate sul sito web dedicato www.fondotecla.com.