Fitch promuove Prelios Credit Servicing

16 Giu 2016

Milano 16 giugno 2016Migliora il rating Fitch di Prelios Credit Servicing (PRECS), società leader in Italia nella gestione dei crediti in sofferenza (non performing loans) indipendente, istituzionale e vigilata, che passa da “RSS2” e “CSS2” a “RSS2+” e “CSS2+”, quale special servicer di crediti ipotecari di natura residenziale e commerciale. L’upgrade di Fitch riflette il consolidamento del senior management team, a seguito della ristrutturazione del 2013, che ha consentito alla Società di migliorare la propria struttura operativa e di focalizzarsi sulle attività di business development, come dimostrato dall’acquisizione di importanti nuovi mandati.

In particolare, Fitch ritiene che la sostenibilità del business di PRECS sia destinata a migliorare grazie all’aumento degli asset in gestione, nonché grazie all’attività di due diligence che la società regolarmente svolge per banche e investitori. PRECS ha infatti ottenuto nel 2015 mandati per la gestione di 6 nuovi portafogli di crediti in sofferenza garantiti e non, aumentando così gli asset under management del portafoglio di special servicing che, alla fine del 2015, erano pari a 2,8 miliardi di euro; cui si aggiungono quelli relativi all’attività di master servicer pari a 7 miliardi di euro (31 dicembre 2015).

L’upgrade di Fitch riflette inoltre il potenziamento della funzione di gestione dei rischi: attraverso una più efficace organizzazione dell’operatività garantisce una migliore supervisione.

Nel 2015 PRECS ha poi continuato a investire nello sviluppo e nella formazione, offrendo ai propri manager e dipendenti un numero di ore di formazione e training sempre crescente e superiore alla media di mercato.

PRECS, ha ottenuto in data 27 aprile 2016 l’iscrizione al nuovo Albo degli Intermediari Finanziari ex art. 106 del T.U.B. L’iscrizione al Nuovo Albo regolamentato e vigilato da Banca d’Italia, seppur necessario, rappresenta un ulteriore passaggio per lo sviluppo delle attività in questo settore.

La società era già regolarmente iscritta all’elenco speciale ex art. 107 T.U.B., ed è tuttora titolare dell’autorizzazione ex. Art 115 TULPS.

PRECS, Società del Gruppo Prelios, con un portafoglio complessivo da 9,5 miliardi di euro di Gross Book Value  (al 31 marzo 2016), è tra i principali servicer in Italia. La Società, essendo specializzata nella gestione proattiva, nella valorizzazione e nel recupero dei crediti in sofferenza (Non Performing Loans “NPL”) è in grado di offrire servizi di Advisor, di Special, di Master e di Corporate Servicer nonché di ricoprire tutti gli altri ruoli previsti ai sensi della legge 130/99 avendo operato nelle più rilevanti operazioni di cartolarizzazione realizzate in Italia con le principali banche ed investitori istituzionali specializzati.