Fico Eataly World: in un anno tre milioni di visitatori, 50 milioni di fatturato, 3.000 posti di lavoro

14 Nov 2018

2,8 milioni di visitatori, 90.000 visitatori business, 192 giornate di eventi e meeting nel Centro Congressi, 158.000 persone che hanno preso parte a corsi, tour guidati, esperienze dal vivo, 50 milioni di euro di fatturato.

E ancora: 40.000 studenti di elementari, medie e superiori che hanno effettuato o prenotato attività per le scuole, 900 persone occupate, in gran parte giovani, 3.000 occupati complessivi considerando l’indotto; 40 fabbriche che producono dal vivo il meglio dell’enogastronomia italiana, 45 luoghi di ristoro, dallo street food al ristorante stellato, 100 imprese italiane che operano nell’organizzazione, la somministrazione, la vendita e i servizi.

Sono, questi, i principali numeri di FICO Eataly World, a dodici mesi esatti dall'apertura. Una carta di identità presentata, il 14 novembre a Bologna, dai principali protagonisti del progetto, della realizzazione e della gestione del più grande parco agroalimentare del mondo.

All’incontro hanno preso parte tra gli altri Tiziana Primori e Francesco Farinetti, rispettivamente amministratore delegato e presidente di FICO Eatalyworld; Andrea Segrè, presidente di Fondazione FICO; Alessandro Bonfiglioli, direttore generale di CAAB, Centro Agroalimentare Bologna; Matteo Lepore, assessore al Turismo e Promozione della città del Comune di Bologna; Simona Caselli, assessore all’Agricoltura della Regione Emilia-Romagna; Giancarlo Tonelli, direttore di Confcommercio Ascom Bologna; e Andrea Cornetti, direttore generale di Prelios Sgr. Il Gruppo Prelios è protagonista di FICO Eataly World su più fronti: con Prelios SGR ha infatti creato, attraverso il Fondo PAI-Parchi Agroalimentari Italiani, la struttura finanziaria che ha dato vita all'impresa. Mentre Prelios Integra ha gestito la regia del Project Management che ha consentito di trasformare l'ex CAAB di Bologna in una città del cibo e della qualità della vita, un impegno che proseguirà anche con i futuri sviluppi, che includono il nuovo Hotel di FICO. Non a caso, le persone del Gruppo Prelios sono salite sul palco del MIPIM 2018 che, a Cannes, ha attribuito il MIPIM Award a FICO Eataly World.

Di seguito l'intervista ad Andrea Cornetti, direttore generale di Prelios Sgr.