CS Prelios Sgr - Assemblea azionisti

28 Apr 2016

RIUNITA L'ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI DI PRELIOS SGR

APPROVATO IL BILANCIO 2015:

RICAVI PER 16,7 MILIONI DI EURO

LE MASSE IN GESTIONE RAGGIUNGONO I 3,8 MILIARDI DI EURO

DIMISSIONI DELL'AMMINISTRATORE DELEGATO PAOLO SCORDINO

IL CONSIGLIO CONFERISCE POTERI AD ANDREA CORNETTI E SERGIO CAVALLINO

 

Milano, 28 Aprile 2016 – L’Assemblea degli azionisti di Prelios SGR, riunitasi in data odierna, ha approvato in sede ordinaria il progetto di bilancio 2015 con i seguenti risultati:

  • l'EBIT pari a 3,6 milioni di Euro;
  • i Ricavi pari a 16,7 milioni di Euro.

Con 28 fondi in gestione al 31 dicembre 2015, Prelios SGR ha raggiunto un patrimonio gestito pari a circa 3,8 miliardi di Euro, registrando così una crescita della raccolta negli ultimi 24 mesi pari a 1,3 miliardi di Euro, che ha più che compensato le importanti dismissioni dei fondi giunti al termine del loro ciclo di vita.

Prosegue l'implementazione del piano triennale 2015-2017 attraverso la progressiva creazione di nuovi prodotti, con basso o nullo ricorso alla leva finanziaria. In particolare, nel corso del 2015, Prelios SGR ha concluso la liquidazione di due fondi ed arricchito il proprio patrimonio gestito di quattro fondi immobiliari riservati a investitori professionali. Ha inoltre istituito tre fondi, due dei quali dedicati a iniziative di housing sociale: Bernina Social Housing ed Estia Social Housing; ha anche avviato il progetto del fondo REstart, destinato all'acquisizione per cassa di pacchetti di immobili a garanzia di finanziamenti problematici.

 

*   *   *

 

Paolo Scordino, Amministratore Delegato di Prelios SGR, ha rassegnato le proprie dimissioni, per motivi personali non correlati all’attività professionale. Gli azionisti e il Consiglio di Amministrazione hanno espresso vivo ringraziamento per l'operato svolto.

Il Consiglio di Amministrazione, riunitosi a seguito dell'Assemblea, ha quindi provveduto a rivedere il sistema di deleghe precedentemente attribuite all’Amministratore Delegato, conferendo poteri al management team nelle persone di Andrea Cornetti (Chief Investment Officer) e Sergio Cavallino (Head of Operations & Finance), assicurando piena continuità operativa e gestionale. Il Consiglio ha, inoltre, disposto il rafforzamento del ruolo di presidio e controllo da parte del Presidente indipendente Alberto Rossetti.