PRELIOS: EMISSIONE PRESTITO OBBLIGAZIONARIO A CONVERSIONE OBBLIGATORIA

26 Ago 2013
Price sensitive
DEFINITO IN EURO 233,5 MILIONI L’ESATTO AMMONTARE, A SEGUITO DELLA CONCLUSIONE DELL’AUMENTO DI CAPITALE IN OPZIONE DA 115 MILIONI DI EURO

REALIZZATE COSÌ TUTTE LE MISURE INDIVIDUATE PER IL RAFFORZAMENTO PATRIMONIALE E IL RILANCIO INDUSTRIALE DEL GRUPPO

Milano, 26 agosto 2013 – Facendo seguito a quanto già in precedenza comunicato e, in particolare, a quanto comunicato in data 10 giugno 2013, Prelios S.p.A. informa che, ad esito della conclusione - già resa nota al mercato - dell’aumento di capitale in opzione di Euro 115.009.511,53, approvato dall’Assemblea degli Azionisti in data 8 maggio 2013, è stato definito l’esatto ammontare delle obbligazioni a conversione obbligatoria in azioni ordinarie e/o in azioni di categoria B (le “Obbligazioni Convertende”), con esclusione del diritto di opzione, con conseguente aumento del capitale sociale a servizio esclusivo della conversione delle obbligazioni stesse.

Pertanto - in data odierna - in esecuzione della delibera assunta dal Consiglio di Amministrazione in data 10 giugno 2013, sono state emesse n. 233.534 Obbligazioni Convertende, con esclusione del diritto di opzione ai sensi dell’art. 2441, comma 5, cod. civ., per un ammontare complessivo pari a nominali Euro 233.534.000,00 (il “Prestito Convertendo”) , con conseguente aumento del capitale sociale a servizio esclusivo della conversione, in via scindibile, per massimi Euro 258.401.789,44 da attuarsi mediante emissione, entro il termine ultimo del 31 marzo 2023, di massime n. 434.069.863 azioni ordinarie e massime n. 125.446.190 azioni di categoria B, azioni prive del valore nominale, godimento regolare, aventi le stesse caratteristiche di quelle in circolazione alla data di emissione.

In esecuzione degli accordi relativi alla rimodulazione del debito complessivo di Prelios e alla complessiva operazione di riequilibrio finanziario e capitalizzazione della Società – positivamente conclusasi come già comunicato in data 23 agosto 2013 – le Obbligazioni Convertende, del valore nominale unitario pari ad Euro 1.000,00, sono state sottoscritte dai Finanziatori(1), per la Tranche A (pari a complessive n. 166.042 obbligazioni), e da Pirelli & C. S.p.A., per la Tranche B (pari a complessive n. 67.492 obbligazioni).

Si ricorda che - fatto salvo quanto altrimenti previsto nel Regolamento delle obbligazioni a conversione obbligatoria (il “Regolamento del Convertendo”) - le Obbligazioni Convertende si convertiranno automaticamente alla scadenza (ovvero anticipatamente nelle ipotesi previste dal Regolamento del Convertendo stesso). In particolare, le obbligazioni della Tranche A, si convertiranno in azioni ordinarie di Prelios di nuova emissione, mentre le obbligazioni della Tranche B, si convertiranno in azioni di categoria B di Prelios di nuova emissione ovvero in azioni ordinarie qualora le azioni di categoria B già emesse nell’ambito della complessiva operazione si siano, medio tempore, convertite in azioni ordinarie.

Le Obbligazioni Convertende, di cui non è prevista l’ammissione a quotazione, sono emesse in regime di dematerializzazione e hanno godimento dalla data odierna, secondo le condizioni ed i termini previsti nel Regolamento del Convertendo.

Il Prestito Convertendo avrà durata fino al 31 dicembre 2019; i titolari delle Obbligazioni Convertende (all’unanimità) e Prelios potranno, tuttavia, convenire di posticipare la data di scadenza al 31 dicembre 2022, al verificarsi di determinati presupposti analiticamente definiti nel Regolamento del Convertendo.

Per un più completo ed analitico esame delle caratteristiche del Prestito Convertendo e dell’aumento di capitale a servizio della conversione, si rinvia al richiamato comunicato stampa del 10 giugno 2013 ed al Regolamento del Convertendo che sarà reso disponibile sul sito internet della Società www.prelios.com.

Con l’emissione delle Obbligazioni Convertende, congiuntamente all’esecuzione dell’aumento di capitale in opzione da circa 115 milioni di Euro (già richiamato) e dell’aumento di capitale riservato da circa 70 milioni di Euro (di cui al comunicato stampa del 31 luglio 2013), si sono quindi realizzate le misure individuate al fine di perseguire il piano di rafforzamento patrimoniale e il rilancio industriale del Gruppo Prelios. Si ricorda, inoltre, che le regole di conversione in capitale sociale del Prestito Convertendo, con la previsione di ipotesi anticipate rispetto alla scadenza prefissata, sono finalizzate al mantenimento del patrimonio netto di Prelios al fine di contribuire ad assicurare la stabilità e continuità aziendale, nonché le condizioni finalizzate al rilancio delle prospettive di rilancio e di sviluppo industriale del Gruppo Prelios.

L’emissione e la sottoscrizione delle Obbligazioni Convertende – a conclusione del più ampio processo di rimodulazione del debito complessivo di Prelios – è, quindi, effettuata nel contesto e ai fini del perfezionamento dell’operazione complessiva, destinata, come ricordato, a supportare le azioni previste dal piano di risanamento di cui tanto il Prestito Convertendo, quanto gli eseguiti aumenti di capitale costituiscono componenti essenziali.