PRELIOS: DECISA LA CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

04 Set 2015
Price sensitive

PRELIOS: DECISA LA CONVOCAZIONE DELL’ASSEMBLEA DEGLI AZIONISTI

 

Milano, 4 Settembre 2015 –  Il Consiglio di Amministrazione di Prelios S.p.A., riunitosi in data odierna, sulla base delle comunicazioni ricevute circa lo stato di avanzamento degli iter deliberativi dei Partner UniCredit, Intesa Sanpaolo, Pirelli & C. e delle Banche Finanziatrici, volti al perfezionamento dell’Operazione di Spin Off approvata lo scorso 6 agosto e già resa nota al mercato, ha conferito delega al Presidente e all’Amministratore Delegato, disgiuntamente, per la convocazione dell’Assemblea degli Azionisti prevista per il 16 ottobre 2015. All’Assemblea verrà proposto di attribuire agli Amministratori apposita delega, ai sensi dell’art. 2443 del codice civile, al fine di aumentare il capitale sociale nel contesto dell’Operazione citata e, come già reso noto al mercato lo scorso 6 agosto, per l’importo massimo di 66,5 milioni di euro (ivi incluso l’eventuale sovrapprezzo) da offrirsi in opzione agli aventi diritto (con garanzia delle Banche Finanziatrici sull’inoptato).

 

A seguito dell’approvazione della citata Operazione e della decisione di convocare l’Assemblea da parte del Consiglio di Amministrazione e preso atto delle recenti modifiche nella compagine azionaria, tutti gli Amministratori di Prelios hanno rassegnato le proprie dimissioni, con effetto dalla data della prossima Assemblea degli Azionisti, ritenendo che fosse nel miglior interesse della Società consentire agli Azionisti di rinnovare la composizione dell’organo amministrativo senza attendere la naturale scadenza del mandato, che sarebbe avvenuta con l’approvazione del bilancio al 31 dicembre 2015.

 

Alla luce delle interlocuzioni intercorse con i principali azionisti, con particolare riferimento alla sottoscrizione del previsto aumento di capitale, la Società è confidente che, in sede di rinnovo del Consiglio di Amministrazione, verrà garantita la necessaria continuità amministrativa e gestionale, anche per il successo del progetto strategico in corso e tenendo in considerazione i risultati positivi sin qui raggiunti. La continuità dei business verrà assicurata dall’attuale management della Holding e delle società operative, che hanno riposizionato in due anni il Gruppo come attore dei servizi finanziari e tecnici nel settore immobiliare del Paese.

 

L’Assemblea sarà, quindi, chiamata a deliberare - in sede ordinaria - in merito alla nomina del nuovo Consiglio di Amministrazione e - in sede straordinaria - in relazione alla proposta di modifica dell’articolo 5 dello Statuto Sociale (capitale sociale e azioni) al fine di attribuire agli Amministratori la facoltà di aumentare il capitale sociale, ai sensi dell’art. 2443 del codice civile.