CDA nomina Mediobanca advisor finanziario in previsione del lancio dell'OPA Burlington - Davidson Kempner

21 Dic 2017
Price sensitive

Milano, 21 dicembre 2017 – Con riferimento ai comunicati stampa diffusi in data 26 luglio, 28 luglio, 31 luglio e 3 agosto 2017 con i quali venivano, tra l’altro, annunciati:
(i) l’operazione tra Burlington Loan Management DAC (“Burlington”, veicolo di investimento di diritto irlandese gestito da Davidson Kempner Capital Management LP), da una parte, e Pirelli & C. S.p.A., Intesa Sanpaolo S.p.A., UniCredit S.p.A. e Fenice S.r.l. (i “Venditori”), dall’altra, avente a oggetto la compravendita (subordinatamente all’avveramento di alcune condizioni sospensive, tra cui l’autorizzazione di Banca d’Italia), da parte di una costituenda società di diritto italiano interamente controllata, direttamente o indirettamente, da Burlington (l’“Acquirente”), delle complessive n. 611.910.548 azioni Prelios detenute dai Venditori; e
(ii) il conseguente obbligo – ai sensi dell’art. 106 del D.Lgs. 24 febbraio 1998, n. 58 e successive modifiche e integrazioni (il “Testo Unico della Finanza” o “TUF”) – di promuovere, a seguito del perfezionamento della richiamata compravendita delle partecipazioni detenute dai Venditori, un’offerta pubblica di acquisto obbligatoria totalitaria sulle restanti azioni ordinarie di Prelios (“OPA”) in quanto, alla data del closing della prospettata operazione, l’Acquirente verrebbe a detenere una partecipazione pari al 44,86% del capitale votante di Prelios S.p.A. (“Prelios” o la “Società”);
Prelios rende noto che, a seguito delle valutazioni effettuate dal Consiglio di Amministrazione della Società e delle conseguenti attività di verifica e finalizzazione da parte della Società stessa, è stato deciso di conferire sin d’ora a Mediobanca-Banca di Credito Finanziario S.p.A. – nel presupposto e in previsione dell’effettivo lancio dell’OPA – l’incarico di advisor finanziario ed esperto indipendente a supporto delle attività e valutazioni che il Consiglio di Amministrazione sarà tenuto a effettuare sull’OPA e sulla congruità del corrispettivo, ai sensi del combinato disposto degli artt. 103, commi 3 e 3-bis, del TUF e 39 del regolamento concernente la disciplina degli emittenti adottato dalla Consob con delibera n. 11971 del 14 maggio 1999 e successive modifiche e integrazioni (il “Regolamento Emittenti”).
Gli Amministratori Indipendenti di Prelios hanno, inoltre, reso noto al Consiglio di Amministrazione che si avvarranno dell’ausilio del Prof. Giorgio Pellati quale esperto indipendente per la redazione del parere a loro richiesto ai sensi dell’art. 39-bis, comma 2, del Regolamento Emittenti.
La nomina degli advisor da parte del Consiglio di Amministrazione e degli Amministratori Indipendenti è avvenuta al termine di un processo di selezione e di verifica dei requisiti di indipendenza e professionalità.