Prelios Credit Servicing (PRECS) Master e Special Servicer nella GACS di ICCREA Banca

11 Lug 2018

Prelios Credit Servicing – società facente parte del Gruppo Prelios, che vanta complessivamente oltre 26 miliardi di euro di Assets Under Management – agirà quale Master e Special Servicer nell'ambito della operazione di cartolarizzazione di crediti non performing conclusa da ICCREA Banca.

Quella annunciata l’11 luglio 2018 – avente un gross book value di circa 1 miliardo di euro – è la prima operazione multi-originator avviata da ICCREA Banca, che per tale cartolarizzazione richiederà la concessione della garanzia (GACS) da parte dello Stato italiano. L'operazione è stata strutturata dalla capogruppo ICCREA Banca il 25 giugno scorso e ha coinvolto quali originator 21 banche di credito cooperativo e due società del Gruppo bancario ICCREA. Il portafoglio ceduto, composto prevalentemente da crediti ipotecari di primo grado, ha consentito di raggiungere un significativo livello con la tranche investment grade.

 L’operazione strutturata da ICCREA Banca è la settima operazione con garanzia statale GACS in cui Prelios Credit Servicing avrà il ruolo di Master e Special Servicer. “E’ una nuova conferma della leadership assoluta di Prelios nelle operazioni pubbliche” afferma Riccardo Serrini, CEO del Gruppo Prelios. "Il successo di queste operazioni si poggia sull’expertise del team del Gruppo Prelios e sulla solidità del nostro track record. Oggi sul mercato italiano ci sono in pipeline 13 operazioni pubbliche di cartolarizzazione di Npl attraverso la garanzia pubblica, e Prelios sta lavorando a nove di esse”. La garanzia pubblica sulle cartolarizzazioni con la GACS “costituisce ogni volta la migliore modalità per smaltire i portafogli di crediti deteriorati a prezzi superiori rispetto a quelli di mercato” aggiunge Serrini. “La misura è stata varata nel 2016 e ha dato un impulso decisivo alla gestione degli NPL. Per questo la proroga della GACS sarebbe un risultato importantissimo per il sistema bancario italiano, come pure la sua estensione anche a UTP e leasing”.